Skip to content

GIOVEDI 5 APRILE ore 19:00
presentazione del romanzo

MIDEN (Mondadori)
di Veronica Raimo  

Assieme all’autrice interviene Mattia Carratello.
Letture a cura di Carmen Barbieri.

È un mattino cristallino come tanti a Miden. Una ragazza bussa alla porta di una coppia con un’accusa di abuso sessuale. L’accusato è il suo ex professore di filosofia. La compagna del professore aspetta un figlio. Sono entrambi approdati a Miden da un paese straniero, sprofondato nel Crollo: una devastante crisi economica. Miden è la società ideale che li ha accolti, un nuovo Eden di eguaglianza e benessere, una piccola comunità laica e razionalista, tanto solidale quanto inflessibile.

Il professore e la studentessa hanno avuto una storia in passato. Ma è solo a due anni di distanza che la ragazza si rende conto di aver riportato un trauma da quel rapporto.

La denuncia scuote la felice comunità di Miden, dove ogni anomalia che ne alteri il candore viene dibattuta e corretta, ogni trauma riconosciuto e risolto per il bene comune.

I tre protagonisti si ritrovano al centro di un’indagine. Amici e colleghi si trasformano in un tribunale che deciderà delle loro vite. E, nell’attesa del verdetto, tutte le certezze della coppia si corrompono, così come il futuro che sognavano per il loro figlio.

Veronica Raimo compie i due gesti che sono l’essenza stessa della letteratura: prima costruisce un mondo perfetto, poi innesca un effetto domino che lo fa tremare fin dalle fondamenta. Tra le ombre del paradiso di Miden, ci mostra le paure del nostro presente, il lato oscuro del desiderio. E, con eleganti astrazioni dal sapore borgesiano, spinge la sua storia nelle distopie letterarie più interessanti del nostro tempo, riecheggiando le tonalità di Margaret Atwood e le ossessioni di J.M. Coetzee.

Violenza, amore, consapevolezza: attraverso il doloroso intrecciarsi del punto di vista femminile e di quello maschile, Miden si interroga su cosa significhi oggi provare sentimenti che non sappiamo riconoscere, per costruire senza pudore una voce impossibile da ignorare nel dibattito contemporaneo su sesso e potere, su libertà e controllo.

Veronica Raimo  è nata a Roma nel 1978. Ha pubblicato i romanzi Il dolore secondo Matteo (minimum fax, 2007) e Tutte le feste di domani (Rizzoli, 2013), e, in Germania, la raccolta di racconti Eines Tages alles dir(Launenweber Verlag, 2017). Ha cosceneggiato il film Bella addormentata di Marco Bellocchio (2012), si occupa di libri, cinema e musica per diverse testate e traduce romanzi e racconti dall’inglese.

Giufà scende a Scalo

Presentazioni in collaborazione con Scalo Playground!  Partecipiamo agli eventi ospitati da Scalo Playground 2021 con un programma di presentazione libri e incontri con gli autori e le case editrici. Ti aspettiamo!

Leggi Tutto »

Eventi passati

UN SINGOLO PASSO di Coltellacci – Cedeno – Rollo

Giovedi 8 ottobre 2020 UN SINGOLO PASSO di Lorenzo Coltellacci, Niccolò Castro Cedeno e Enrico Gabriele Rollo (Tunuè)
Leggi tutto

Eva e le sue sorelle di Tieta Madia

Venerdì 2 ottobre 2020 dalle ore 19:30
ospiti @ScaloPlayground 2020
Interverranno l'autrice Tieta Maida insieme a Mila Vagante e Chiara Barzini
Leggi tutto

DI MORIRE LIBERA la vita ardente di Michelina Di Cesare, briganta

Sabato 12 settembre 2020

di Monica Mazzitelli (Lorusso Ed.)

con l'autrice sarà presente Yari Selvetella​
Leggi tutto

IL MANUALE SUPREMO DEI PUPAZZI

Sabato 12 settembre 2020
un fumetto per imparare a fare i fumetti le grefik novel
di The Sando (BeccoGiallo Editore)
Con L' autore sarà presente ZeroCalcare
Leggi tutto

5ine disegnate incontra Giovanni Truppi

GIOVEDI 27 FEBBRAIO ore 21.00 Dopo una breve pausa, torna il nostro appuntamento con una •• SPECIAL GUEST • Giovanni Truppi •• per parlarci di 5 il suo ultimo lavoro discografico uscito con Coconino Press e
Leggi tutto

Quando tutto diventò blu di Alessandro Baronciani

Mercoledi 19 febbraio
modera Rita Petruccioli
Leggi tutto
Orario

Dal lunedì al venerdì:
9.30/13.30  16.00/23.30 
Sabato:
9.30/23.30
Domenica:
15.00/21.00

Regala un BUONO da spendere in libreria o nel nostro negozio virtuale.​

Se sei un docente di ruolo qui da noi potrai spendere il tuo BUONO CULTURA

SEGUICI

#libreriagiufa