Skip to content

Garg'n'go Angiolino Maule - La Biancara 2019

Garg’n’go Angiolino Maule – La Biancara 2019
Veneto IGT

Uve: Garganega 80%, Durella 20%

Tipologia: Bianco
Gradazione: 12%
Formato: 0.75 cl

Garg’n’go è un vino frizzante veneto rifermentato in bottiglia. Non viene sboccato e né filtrato: una sorta di “col fondo”, vivace e invitante che si adatta perfettamente come aperitivo. I profumi sono delicati e sottili di frutta giovanissima e sono il preludio ad un assaggio di grande beva e ottima freschezza. Vino fatto come una volta con metodi artigianali

ATTENZIONE!
Per il momento effettuiamo spedizioni di VINI solo su ROMA.
Gli ordini inoltrati con destinazione diversa verranno annullati.
Per richieste scrivete a ordini@libreriagiufa.it

 

16,50

Descrizione

Angiolino Maule – La Biancara
Angiolino Maule è il proprietario della cantina La Biancara. La storia parte nel 1988 quando Angiolino lascia il lavoro da pizzaiolo per acquistare 6 ettari in collina a Sobrio di Gambellara tra Verona e Vicenza, non lontano dai terreni vulcanici della Lessina. Ora la cantina, sempre nelle mani di Angiolino che si avvale dell’aiuto dei figli e della moglie Rosamaria, conta 18 ettari vitati a cui si sono aggiunti altri vigneti a Sossano sui colli Iberici.

Oggi come ieri la filosofia naturale di Angiolino non è cambiata e il suo carattere carismatico e controverso lo conducono a produrre vini autentici, espressioni pure di un grande territorio che lui sa ascoltare e trasmettere nel vino. La Biancara 20 anni fa ha saputo sfidare le tendenze tradizionali e intraprendere una strada nuova e faticosa, che negli ultimi anni ha dato i suoi frutti. Dapprima visto come un folle per le sue estreme ideologie, oggi Angiolino è il presidente e fondatore dell’associazione Vinnatur, che racchiude più di 150 produttori artigianali, e considerato una delle figure di spicco nel mondo del vino fatto come una volta.

Secondo Angiolino l’uomo non ostacola e non interviene nei processi produttivi del vino, ma deve soltanto accompagnare. Le regole sono nessun diserbante o concime chimico, solo un basso uso di rame e zolfo, solo lieviti indigeni, nessun utilizzo di solfiti aggiunti e niente filtrazioni o processi di intervento sul mosto. Da qui nascono espressioni pure e sincere che esprimono la vera autenticità della terra, regalando quello che Angiolino definisce “il buon vino”.

Consigliamo anche